Il caso riguarda i reati contro l’ordine pubblico, con particolare ma non esclusivo riferimento al “blocco stradale e ferroviario” introdotto dal c.d. Decreto Salvini, ed ai limiti di configurabilità della resistenza a pubblico ufficiale. Vengono inoltre in rilievo le libertà costituzionali di sciopero e manifestazione del pensiero, suscettibili di limitare la potestà punitiva dello Stato.

La traccia sarà resa pubblica durante il I Training Day del 1 aprile 2019, in cui lo stesso Comitato Scientifico (e Collegio Giudicante) analizzerà la fattispecie oggetto della questione e spiegherà criteri valutativi nonché redazionali degli atti scritti.